fbpx

Bandiera Verde a Misano Adriatico

bandiera verde a Misano adriatico

ANCORA UNA VOLTA MISANO PREMIATA CON LA BANDIERA VERDE DEI PEDIATRI

Il Sindaco Fabrizio Piccioni ha ritirato questa mattina la ‘bandiera verde pediatrica’ nel corso della cerimonia organizzata in Abruzzo, ad Alba Adriatica.
La bandiera verde pediatrica è un riconoscimento che viene consegnato senza candidatura e che si aggiunge a quelli già attribuiti al mare di Misano, anche sotto l’aspetto ambientale. In questo caso il premio va alle località pensate e valorizzate a misura di bambini e famiglie, impegnate in una crescente attività di miglioramento della cultura dell’ospitalità e dell’accoglienza.
Il Sindaco Fabrizio Piccioni ha ricevuto la bandiera dal pediatra Italo Farnetani, ideatore del riconoscimento che viene assegnato solo in base alle segnalazioni dei pediatri.
“La bandiera verde – commenta il Sindaco Fabrizio Piccioni – premia lo sforzo che vede imprenditori turistici e amministrazione impegnati ad assicurare la migliore accoglienza alle famiglie, in particolare ai più piccoli. L’aspetto organizzativo è il nostro forte e ci viene sempre riconosciuto. Ora vogliamo tutti un’estate calda e da vivere all’aria aperta, affinché i bambini possano recuperare quanto perso durante la lunga quarantena, costretti in casa e al movimento ridotto. Dovremo anche garantire sicurezza e igiene in spiaggia, tenendo conto delle misure previste”.
La bandiera verde consegnata oggi si aggiunge alle due bandiere blu (Misano e approdo turistico di Portoverde) e a quella gialla per la rete di piste ciclabili.
“E’ il segno di forti investimenti – conclude Piccioni – con attenzione alla sostenibilità ambientale che sempre di più incide su quella economica dell’industria turistica. I turisti si attendono infrastrutture e servizi adeguati e l’Amministrazione continuerà su questo percorso, caratterizzando Misano come destinazione di primaria qualità ambientale”.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X